MUSAE MUSICALI   im)pulse for the future
 
 
G - Rot/Orange - "BALLATA DI KIMETTO"
 
 
G - Rot/Orange - "BALLATA DI KIMETTO"



Semplicità ed essenzialità come sonorità emotiva
 
Questo brano nasce dall'immaginazione di una scena: il mosaicista tiene una tessera di colore arancio del suo mosaico in mano, la osserva, la guarda, la definisce, la immagina posizionata in quello spazio. Quello spazio momentaneamente vuoto, poi arricchito dalla presenza di quel semplice frammento . Quel tassello al quale ha dato il nome di Kimetto andrà a completare un progetto di raffinatezza estetica. Una danza tra le dita del mosaicista.

La Ballata di Kimetto nella sua essenzialità sonora vuole accompagnare il protagonista dell'opera. Un'opera musiva, un mosaico. Con sonorità e cadenza che ricordano le Canzoni dei Menestrelli questo movimento vuole lasciar parlare il silenzio, vuole essere il confine tra ciò che si dice e ciò che si tace, lasciando spazio all'immaginazione modellando cosi' la qualità del discorso. Quel confine che si intravede nel colore arancio, un colore caldo che prende corpo tra il giallo e il rosso. Un colore di natura dinamica, giocosa ma, nelle sue varie tonalità, anche elegante e penetrante.
 
La Ballata di Kimetto, se vogliamo, e' un breve racconto, e' un tempo interno all'esperienza manifestata dall'opera, un tempo nascosto, pudico, esprimibile solo da una tensione di leggerezza, da una intensità ... un tempo sospeso dal respiro della musica.
 


Daniela Ronconi

Daniela Ronconi, dopo aver dedicato la propria vita all'attività di didatta, pianista e compositrice di colonne sonore per film e per opere teatrali, alla fine degli anni '90 compie una svolta professionale.
 
Divenuta naturopata specializzata in Floriterapia, nel 2004 ha composto la collana "A good vibration", 7 CD di musica acustica e vibrazionale.
Da oltre dieci anni e' impegnata nello studio e nell'applicazione dei Fior di Bach, nonché nella diffusione del loro utilizzo. Nel 2006 ha fuso le due passioni, musica e naturopatia, in un incontro-concerto denominato "Musica ed Emozioni" che ancora oggi viene promosso in tutta Italia sotto forma di concerto terapia.  Nel marzo 2010 ha brevettato un nuovo metodo di applicazione dei Fiori di Bach, dalla stessa definito, "un metodo che prioritariamente tiene in considerazione le vibrazioni emozionali dei popoli del bacino mediterraneo, i cosiddetti popoli latini". Sempre nel 2010 ha pubblicato il suo primo libro "Nello spazio con il tempo . . . vibrazioni semplici della vita" (ed. foschi); nel 2011 ha pubblicato il secondo libro " Edward Bach e il Metodo Ronconi". 
 
Tiene corsi di formazione in tutta Italia con lo scopo di diffondere l'applicazione dei Fiori di Bach e della musica vibrazionale in una visione olistica della vita. E' stata docente presso la Scuola Italiana Medicina Olistica di Milano e Firenze, e oggi e' docente di Floriterapia presso l'Accademia Internazionale di Studi Olistici Salus Mater.

 
 
German
 
 
Web views n. 96340

www.massimolenzi.com